Home » Comune di San Giovanni al Natisone » Il caso accattoni infiamma il consiglio

01/10/2014 – Intensa e vivace seduta del consiglio comunale, iniziata alle 20 e conclusasi dopo oltre 5 ore.

Tra i numerosi temi oggetto di discussione è stata data risposta all’interrogazione presentata dalla consigliera Elena Zuzzi del gruppo Progetto Comune in merito alle azioni prospettate in relazione alla presenza sul territorio di «mendicanti di dubbia provenienza».

Zuzzi ha rimarcato che anche a San Giovanni alle uscite dei supermercati si trovano accattoni che fermano i passanti chiedendo aiuto e ponendo anche tale fatto in relazione alle notizie che li farebbero afferire a organizzazioni criminali.

Il sindaco Braida ha risposto fornendo i dati relativi al fenomeno sul territorio comunale. «Il regolamento di polizia urbana vieta le forme di accattonaggio molesto, cioè quelle forme di richiesta insistente, ripetuta o espressa con violenza; oltre a questo, è vietata ogni forma di accattonaggio nei pressi di scuole, chiese e nei cimiteri», ha detto il primo cittadino.

Un fenomeno comunque monitorato dalla polizia municipale e che pare – si concentra all’esterno di alcuni supermercati nel fine settimana senza assumere situazioni preoccupanti. I soggetti una volta identificati sono stati invitati ad allontanarsi e qualora non abbiano ottemperato all’invito sono stati accompagnati al comando per l’identificazione, con trasferimento in questura o in stazione ferroviaria per allontanarli dal Comune.

«Finora non sono state accertate situazioni di potenziale rischio o pericolo – ha tenuto a precisare Braida –. Tutti i soggetti coinvolti da questa pratica sono comunque identificati e segnalati alla direzione regionale del lavoro nell’ambito del progetto interregionale Stop for-beg per prevenire lo sfruttamento di minori e donne vittime del fenomeno internazionale dell’accattonaggio».

Autore: Gessica Mattalone | Fonte: messaggeroveneto.gelocal.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *