Home » Comune di San Giovanni al Natisone » L’iniziativa “Tè in rosa”: nuove proposte condivise

Sabato 7 marzo, al bar “Agli Amici”, si è tenuta la prima riunione post-elezioni del Tè in Rosa.

Elena e Sandra ringraziano con affetto tutte le Signore che vi hanno partecipato e, per mantenere aggiornate quante non hanno potuto prendervi parte, hanno deciso di relazionare a proposito di quanto discusso.

Dopo i saluti e le presentazioni si è passate ad un breve resoconto di quanto accaduto “tra le mura del Comune” dal momento in cui si è insediata la nuova maggioranza ad oggi…

Abbiamo portato all’attenzione quanto abbiamo proposto e purtroppo il resoconto di quanto abbiamo ottenuto ma, essendo in minoranza, siamo consapevoli che la nostra posizione viene raramente condivisa e quindi, anche se i traguardi raggiunti si contano sulle dita di una mano, l’entusiasmo e la forza propositiva non mancano e non saranno l’indifferenza o la negatività riservateci a farci demordere e demoralizzare.

Si è dibattuto di co-working, temporary-shop, start-up e fab-lab in relazione alla nuova legge RilancioImpresa; del forum per i cittadini migranti e del “Museo della partenza e del Ricordo; dell’IPSIA, dello sportello per i bandi europei e del punto informativo per incentivare l’inserimento dei giovani diplomati e laureati nel mondo del lavoro; ed ovviamente di tutto quanto concerne l’universo strettamente femminile.

Contestualmente abbiamo chiesto alle Signore di scegliere quali, tra la proposte da noi portate all’attenzione della Maggioranza, fossero veramente meritevoli di attenzione ed è emerso che la welcome-box con i pannolini lavabili, il consiglio comunale dei ragazzi, l’albo delle babysitter, le ripetizioni e l’aiuto compiti, il forum dei cittadini migranti, gli incontri formativi sui social network e lo sportello informativo per l’inserimento nel mondo del lavoro hanno riscosso notevole approvazione, come pure l’attenzione posta verso il “Museo della partenza e del ricordo”, progetto verso il quale anche la Maggioranza ha espresso un fievole interesse… Quindi, alla fine, non possiamo che garantirvi che ci impegneremo affinché la Giunta prenda, o ri-prenda, in seria considerazione quanto da noi proposto. Oltre a ciò si è anche parlato di uno sportello per informare le donne a riguardo delle agevolazioni loro dedicate per l’inserimento nel mondo del lavoro, delle problematiche relative al miglioramento del decoro urbano, della Riforma sugli enti locali e della Giornata sull’Europa!

Gli argomenti trattati sono stati molti, il dibattito è stato allegro, costruttivo ed interessante, tanto per noi Consigliere che per le Signore che hanno partecipato all’incontro… Non possiamo che chiedere, a tutte voi, di continuare ad essere partecipi, di inviarci le vostre proposte in vista del prossimo appuntamento, di consentirci di continuare a meritare la vostra preferenza perché solamente insieme possiamo continuare a lavorare per lasciare, al termine di questi 5 anni di mandato “una città migliore di quella che abbiamo ereditato!”

Puoi partecipare anche te al sondaggio “Partecipa & decidi” cliccando il link qui sotto:

new

 

One thought on “L’iniziativa “Tè in rosa”: nuove proposte condivise

  1. “… per lasciare al termine di questi 5 anni di mandato “una città migliore di quella che abbiamo ereditato” . ” . Mi sembra una frase infelice, perchè dà il senso che quello che c’è stato fino a mesi fa è stato negativo. Se è così mi sento coinvolto e contesto l’affermazione. Ma non ero coinvolto solo io.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *