Home » Comune di San Giovanni al Natisone » Piano C: un nuovo modello organizzativo per far incontrare donne, papà e lavoro

Si pubblica qui di seguito un interessante articolo ed idea progettuale relativa al tema attuale del Co-working. L’articolo di Lorenzo Pellas è tratto dal sito urbanpost.it [27/03/2015]:

Piano C: un nuovo modello organizzativo per far incontrare donne, papà e lavoro

Piano C è il primo spazio in Italia per far incontrare donne, papà e lavoro. La sua missione è quella di dimostrare che un nuovo modo di lavorare è possibile e che la divisione tra lavoro e vita in compartimenti separati genera inefficienza. La felicità produttiva esiste.

Piano C è una srl ed è anche un’associazione nonprofit , che ha l’obiettivo di partecipare alla creazione di una nuova organizzazione del lavoro, più a misura di vita. Piano C è nata da un’idea di Riccarda Zezza, una manager d’azienda che dopo aver avuto il secondo figlio, si è scontrata con la rigidità delle aziende italiane in materia di organizzazione del lavoro. Riccarda Zezza ha deciso così di ovviare alle carenze dei modelli organizzativi esistenti e ha fondato, insieme ad altri 6 soci, Piano C, il primo spazio in Italia per far incontrare donne, papà e lavoro. La missione di questa società/associazione è quella di dimostrare che un nuovo modo di lavorare è possibile e che la divisione tra lavoro e vita in compartimenti separati non solo non serve più, ma genera anche inefficienza. Piano C lotta per dimostrare che la felicità produttiva esiste.

La sede dell’associazione è a Milano e andandoci non si capisce se si tratta di una casa o di un ufficio. Ci sono 19 postazioni di coworking, in un ambiente confortevole e luminoso; sale per riunioni, incontri o workshop prenotabili ad ore;  una cucina con biblioteca; un’area relax; uno spazio dedicato alle telefonate lunghe, il Phone Boot, per non disturbare il lavoro delle coworker; e soprattutto unacobaby, uno spazio per i bambini aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19 con educatrici sempre presenti.

Il modello di Piano C in pratica mette insieme il coworking, il cobaby, una serie di servizi “salvatempo” per chi vi lavora e una community che, attraverso vari incontri, consente alle coworker di unire le forze e creare nuove opportunità. Piano C infatti organizza una serie di corsi, eventi, tavole rotonde sugli argomenti più disparati e soprattutto ha creato una sorta di banca delle competenze, dove sono raccolte le capacità e le competenze degli associati che le offrono agli altri gratuitamente in momenti organizzati. . Per informarsi in maniere più approfondita, anche sui prezzi, basta andare sul sito di Piano C.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *