Home » Comune di San Giovanni al Natisone » Ufficio anagrafe, Maurig attacca sugli orari di apertura

L’ultimo articolo del Messaggero Veneto contenente le considerazioni di Giusto Maurig relative alla riduzione degli orari di apertura dell’ufficio anagrafe nel nostro Comune.

L’ufficio anagrafe (chiuso il sabato) è aperto tutte le mattine e lunedì pomeriggio, unico orario che consente un agevole accesso ai lavoratori. L’amministrazione comunale nel frattempo sta tentando di incrementare l’organico riaprendo i termini di una procedura di mobilità avviata alla fine di gennaio per la copertura di un posto attraverso il trasferimento volontario a un altro ente del comparto unico, di un impiegato per l’area demografica, sociale e delle attività produttive. La situazione, quella dello svuotamento dell’organico, più volte segnalata tra gli scranni del consiglio comunale dalle minoranze. «C’è una progressiva dissolvenza dell’istituzione comunale – commenta Giusto Maurig per Progetto Comune –. Si vedono i risultati delle scelte fatte senza una visione di lungo periodo: continuo calo demografico, abbandono dei dipendenti comunali senza riuscire a trovare la sostituzione, la diminuzione delle ore di apertura al pubblico degli uffici. Eclatanti i casi dell’anagrafe, che non è più aperta sabato e solo un pomeriggio a settimana, e la sospensione del servizio di consulenza per l’Imu, senza ancora capire quali siano i risparmi derivati dalla nostra adesione incondizionata all’Uti». Nel frattempo è stato approvato dalla giunta comunale il documento di verifica della dotazione organica comunale che si attesta su 42 posti. Non è prevista alcuna sostituzione per il profilo di cuoco e di impiegato dell’area economico finanziaria, mentre sono stati coperti all’inizio di quest’anno, attraverso procedure di mobilità, due posti per un funzionario dell’area tecnica e amministrativo – culturale e un posto per un agente di polizia municipale. Restano ancora in attesa di copertura i posti per un ulteriore funzionario dell’area tecnica e due impiegati amministrativi, rispettivamente per l’ufficio anagrafe e per i tributi.

Autore: Gessica Mattalone | Fonte: Messaggero Veneto (05/03/2017)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *