Home » Bilancio » Consuntivo, botta e risposta tra Pittassi e Ponton in aula

Pubblichiamo l’articolo di ieri del Messaggero Veneto – Edizione Udine (Autore: Gessica Mattalone).

Un consiglio dedicato per lo più alla chiusura del bilancio consuntivo dell’ente.«Il consuntivo 2016 chiude con un avanzo di 3, 2 milioni di euro, di cui 1,7 disponibili, e rispetta integralmente le condizioni di equilibrio economico e finanziario – ha detto il consigliere delegato Allen Pittassi nel corso della seduta -. Le risorse impiegate a titolo d’investimento ammontano a 1,08 milioni di euro, mentre la quota annua destinata al rimborso dei mutui è stata pari a 527 mila euro. La scelta politica fatta ai tempi della introduzione della Tasi di equilibrare il gettito a discapito della addizionale comunale ha permesso di far risparmiare ai cittadini circa 250 mila euro, sostituiti da trasferimenti provenienti dagli enti superiori. Sempre particolare attenzione alla parte dei crediti di dubbia esigibilità, il cui fondo ammonta a oggi a un milione 270 mila euro».Pronta la replica di Ercole Ponton, consigliere di minoranza: «Una fotografia del 2016 che ci mostra un avanzo di circa 3 milioni e 300 mila euro (+500 mila rispetto al 2015) con una quota disponibile di ben 400 mila euro superiore a quella dell’anno precedente».Un’istantanea, secondo Ponton, dalla quale traspare che l’attività amministrativa 2016 sia stata ampiamente positiva «ma analizzandola – ha proseguito Ponton – riscontriamo che con una riduzione delle rate per rimborso mutui per 300 mila euro e la diminuzione del costo per il personale di 200 mila euro e con maggiori trasferimenti da parte della Regione la pressione fiscale è rimasta inalterata e i servizi sono peggiorati e non sono stati conseguiti alcuni obiettivi proposti in sede di composizione del Dup».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *