Home » Comune di San Giovanni al Natisone » Velodromo, incertezza sul futuro

Pubblichiamo l’articolo del Messaggero Veneto del 25 gennaio, relativo alla questione del Velodromo di San Giovanni al Natisone (l’articolo è di Gessica Mattalone).

Il velodromo di San Giovanni al Natisone, unica struttura per le province di Udine, Trieste e Gorizia, rischia di rimanere senza gestore.
Come noto, il Centro sedia calcio ha annunciato di abbandonare la gestione della struttura sportiva per trasferire la propria attività in una realtà più modesta, sia in termini di strutture che di costi di gestione, lamentando la mancata “vicinanza” dell’amministrazione comunale nel sostegno economico delle elevate spese di gestione dell’impianto.
Assieme al capofila, Centro Sedia, nell’impianto operano in concessione altre due realtà, la “Tennis Natisone”, che utilizza i campi di gioco, e l’associazione “Tutti in pista”, che usa il velodromo.
Martedì sera “Tutti in pista” si è riunita per affrontare non solo questo tema, ma anche il rinnovo del consiglio direttivo.
«Convocheremo l’assemblea straordinaria per il rinnovo del direttivo», ha spiegato il vicepresidente uscente Andrea Schiffo.
Sarà quindi il nuovo direttivo ad affrontare il problema e certamente non potrà “trasferirsi” in altra struttura dal momento che i velodromi in regione sono solamente due e in Italia se ne contano una trentina appena.
«Valuteremo cosa fare – prosegue Schiffo –, il Comune di San Giovanni ha investito denaro negli impianti sportivi, ma poco sulle attività, anche se comprendiamo che non siano periodi di vacche grasse. Con un impianto del genere, davvero unico in regione, ci si aspetta un po’ di attenzione».
Una realtà quindi che dovrebbe essere motivo di orgoglio e di sostegno da parte dell’amministrazione. La concessione dell’impianto scade comunque a fine settembre e il programma della stagione non subirà variazioni in quanto gli allenamenti iniziano ad aprile per concludersi con la finale della gara Master regionale, in agenda il 12 settembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *